Live and Learn: La storia di TICE Cooperativa Sociale

Traduzione a cura di Vanessa Artoni

Immaginate che quasi tutto ciò che avete mai desiderato apprendere sull’analisi del comportamento sia scritto in una lingua differente, che pochissimi di coloro che possono insegnarvi si trovino nel vostro paese, e/o che per poter vedere l’analisi del comportamento in azione dobbiate andare all’estero.

Questa è stata l’esperienza di Francesca Cavallini, dopo il primo contatto con l’analisi del comportamento all’interno del corso di Psicologia dell’Educazione tenuto dalla Professoressa Silvia Perini presso l’Università di Parma.

Francesca Cavallini. Photo credit to Piacenzasera.it

Francesca, fondatrice e presidente di TICE Cooperativa Sociale, viaggiò dunque verso gli Stati Uniti, con il sogno di aprire un centro di apprendimento per bambini con bisogni speciali in Italia che portasse la scienza dentro all’educazione attraverso l’applicazione dei principi dell’analisi del comportamento. Nel corso di questo viaggio, ebbe l’opportunità di incontrare alcuni tra i più importanti ricercatori e clinici in analisi del comportamento e Precision Teaching – e passare un po’ di tempo con i dottori Carl Binder, Elizabeth Haughton, Kimberly e Nicholas Berens, e Kent Johnson.

In seguito al ritorno in Italia, si associò a Fabiola Casarini (ora non più a TICE Cooperativa Sociale) la quale andò a New York poco dopo, al fine di approfondire il modello Comprehensive Application of Behavior Analysis to Schooling (CABAS®) con il Dottor Douglas Greer.

Un anno dopo soltanto, venne fondato il Centro Tecniche di Insegnamento per le Competenze dell’età Evolutiva (TICE Cooperativa Sociale). Si trattava del primo centro Italiano in grado di fornire programmi e servizi basati sull’analisi del comportamento applicata a bambini con e senza disabilità dalla nascita all’età adulta e alle loro famiglie.

TICE Cooperativa Sociale si caratterizzò presto come un luogo dedito al trasferimento tecnologico e sperimentale di conoscenze dall’università alla pratica. Da allora, Francesca  ha collaborato con l’Università di Parma per la costruzione di corsi post-laurea di master e corsi di perfezionamento professionale in analisi del comportamento, offrendo agli studenti esperienza supervisionata in analisi del comportamento presso TICE Cooperativa Sociale.

TICE Cooperativa Sociale gestisce ora tre centri di apprendimento in due province del nord Italia. Alcuni studenti diplomati presso i corsi di perfezionamento o master dell’Università di Parma hanno aperto oltre dieci ulteriori centri di apprendimento in tutta Italia.

TICE Cooperativa Sociale e i suoi centri partner offrono numerose opportunità professionali agli analisti del comportamento Italiani. I centri rappresentano anche luoghi di training per gli studenti di analisi del comportamento, nei quali la ricerca informa la pratica clinica e la pratica clinica supporta la ricerca. Il personale di TICE Cooperativa Sociale ha finora pubblicato 17 lavori su riviste peer-reviewed Europee e Italiane.

Cosa ha permesso a TICE Cooperativa Sociale di avere un così significativo impatto sull’analisi del comportamento in Italia? Francesca risponde

È l’apprendimento. TICE vive e apprende. Cambia in risposta alle sue contingenze, così come gli individui cambiano in risposta alle contingenze a cui sono sottoposti.

Francesca prosegue nell’offrire qualche consiglio ai lettori che stanno affrontando le medesime sfide o a coloro che sono interessati alla diffusione internazionale dell’analisi del comportamento.

Viaggiate… andate a scoprire l’analisi del comportamento e l’educazione in altri paesi. Imparate come implementare e diffondere l’analisi del comportamento nell’educazione attraverso gli esempi e non-esempi degli altri, attraverso i loro successi e fallimenti.

Grazie mille Francesca Cavallini per il tuo aiuto con questo post e per tutto quello che ho imparato.